domenica 19 febbraio 2017

Mi ero quasi dimenticato della sua esistenza

   Già, nonostante l'uscita del mio album "Accordi Imprevedibili, parafrasi musicali omaggio a Claudio Baglioni", nonostante le nuove idee di comunicazione come ad esempio "Ascoltiamoci" e tante altre cose nate in questi ultimi 12 mesi, ebbene, mi ero quasi dimenticato di avere un sito e un blog sul quale scrivere e tenere i contatti con tutti coloro che mi seguono. Mi sono domandato il perchè ma non ho trovato una risposta univoca. 
   
   In realtà la velocità con la quale si evolve la tecnologia e tutto quello ad essa collegato, sia dal punto di vista software che hardware ( social, smartphone, tablet ecc.) è enorme, oserei dire eccessiva. Si, perchè quando non si riesce più a seguire questa evoluzione inarrestabile, pur lavorandoci a tempo pieno, significa che sta succedendo qualcosa che sfugge al nostro controllo. 

   Ripensando a molti anni fa, non ho potuto fare a meno di ricordare che il mio primo website, fu realizzato addirittura in ottobre 1996 (prima dei social, prima di Google, prima di Youtube, prima del wi-fi, prima di ogni altra cosa che adesso utilizziamo senza nemmeno pensarci). Ciò significa che sono in Internet, da oltre 20 anni, e dovrei essere uno dei maggiori esperti di questo nuovo mondo. In realtà ne so molto, e molto in questi anni, ho sperimentato, ma tutto ciò non è servito a vaccinarmi contro la folle corsa all'upgrade. Senza approfondire questo argomento, e senza voler stancare colui che ha deciso di leggermi, vorrei solo dire che oggi comunque mi sono divertito ad aprire di nuovo la mia pagina blog, e a scrivere queste poche righe. 

   Sono anche curioso di vedere quante saranno le persone che avranno la voglia, il tempo e la pazienza di leggermi e magari anche di lasciare un proprio commento. Ok, a questo punto non mi resta che aspettarvi ed eventualmente leggervi. 
Prometto che lo farò con attenzione e con soddisfazione.
#accordiimprevedibili #pianoforte #millegiorniditeedime #lifeinmusic #wings #claudiobaglioni #italianmusic

Ed ora, visto che sono un artista indipendente, un po' di sano marketing:

Il mio ultimo lavoro, del quale vado particolarmente fiero:
ACCORDI IMPREVEDIBILI parafrasi musicali omaggio a Claudio Baglioni

5 commenti:

Vincenzo Lo Monaco ha detto...

ciao Walter! forse sono più frequentati i social come facebook etcetera perché esiste un'app che si può portare con noi ovunque, "dentro" lo smartphone...sembra, tra l'altro, che il maggior traffico internet si abbia appunto da mobile piuttosto che da pc...sul fatto poi che si legge pochissimo in generale, stendo un pietoso velo.
Forse allo stato attuale...leggere poco e ascoltarsi meno sono sinonimi.

Gianluca Monti ha detto...

Ciao Walter, guarda sono molto contento di questo omaggio a Claudio!!!
Ti faccio i miei complimenti per la bravura, la costanza che hai impiegato in questi tempi per questo omaggio a un grande artista!!!
Complimenti ������������

Valerio Andreoli ha detto...

Caro Maestro l'avvento dei social ha provocato la morte dei siti web forse perchè c'è una sorta di contatto maggiore anche se virtuale rispetto al sito. Si legge di meno purtroppo e e se bisogna stare al passo con i tempi bisogna adeguarsi e pubblicare video o quanto meno scrivere poche righe o come si dice oggi dei twit, incisivi e diretti.

Valerio Andreoli ha detto...

Caro Maestro l'avvento dei social ha provocato la morte dei siti web forse perchè c'è una sorta di contatto maggiore anche se virtuale rispetto al sito. Si legge di meno purtroppo e e se bisogna stare al passo con i tempi bisogna adeguarsi e pubblicare video o quanto meno scrivere poche righe o come si dice oggi dei twit, incisivi e diretti.

emiliop emipi ha detto...

In breve.....non si diventa Walter Savelli per caso. La bravura a braccetto della grande tua professionalità ti hanno premiato come meriti.