lunedì 26 maggio 2014

METAmorfosi: il racconto di un sogno diventato realtà.... (to be continued :-)

...era il sogno di un "sognatore" che ci aveva coinvolti con il suo entusiasmo e l'incontenibile amore per la musica. E siccome noi di entusiasmo e di musica viviamo, non fu difficile convincerci...

METAmorfosi è andato in scena per tre giorni e sono stati tre giorni d'incanto.

La voce di Vinicio (Marchioni) volava nell'aria del teatro Ghione, pervadendo gli spettatori con
fascino e magia.
La nostra  musica (Walter, Giovanni e Maurizio)  la sosteneva, l'accompagnava, ne condivideva le sensazioni, a volte drammatiche a volte satiriche, sul bellissimo testo di Apuleio; intorno a questi suoni, si muovevano i performers, bravissimi ad interpretare le geniali follie coreografiche di Milena (Mancini) ed in alto, su una impalcatura, tre artisti (i tre pittori) coinvolti emotivamente da tutto ciò che stava accadendo intorno a loro, dipingevano e realizzavano bellissime tele ogni sera.

Questo è stato METAmorfosi: impossibile spiegare qualcosa di più!

La speranza è quella di far rivivere presto questo sogno, che possa ancora diventare realtà.

_____________________

Ho suonato in mille luoghi, ho calpestato mille palcoscenici, ho visto milioni di persone davanti a me, ma le emozioni che ho provato durante queste tre serate, sono state qualcosa di speciale e si fermeranno nella mia memoria, indelebili,  per tutto il tempo in cui la mia memoria rimarrà tale.




_____________________

Grazie a:

Vinicio Marchioni, Milena Mancini, Giovanni Baglioni, Maurizio Tomberli, Roberto Meta ed i suoi amici/artisti/pittori, i 5 performers e tutti i tecnici audio e luci.

Grazie a Cristina, Claudio, Marco, Costantino e a tutta la Scuola Ciac Cantus Planus.

Grazie a Camilla Savelli, per il suo costante supporto morale e professionale.

Grazie a tutti gli amici che sono venuti a trovarci da ogni parte d'Italia.

_____________________

Un grazie speciale, al "Sognatore" che ha immaginato, desiderato  ardentemente e realizzato tutto ciò; senza la tua "follia" e determinazione, questo sarebbe ancora e solo un sogno.

Fabrizio di Fiore



1 commento:

Fabrizio di Fiore ha detto...

Caro Walter,
sono ore che cerco di trovare le parole per ringraziarti per quanto hai scritto e per dire ciò che è stato per me questa esperienza, ma ogni volta cancello e riscrivo perché tutte le emozioni che mi ha dato questo spettacolo non possono essere racchiuse in un grappolo di parole, sarebbe riduttivo e non trasmetterebbe la realtà...

Questo, come hai detto tu è un sogno e io l'ho vissuto istante dopo istante...assaporandone ogni singolo momento.

E' stato veramente una avventura fantastica, come fantastici sono stati tutti gli artisti che hanno realizzato questa mia "folle" idea.

Questo spettacolo è stato un regalo magnifico e ringrazio tutti voi per avermi trasmesso emozioni che porterò sempre con me.

Grazie Walter per la tua musica meravigliosa e per la tua "speciale" Amicizia.

il "Sognatore"

Fabrizio.